Cosa sono i Terpeni e quale funzione svolgono

Cosa sono i Terpeni e quale funzione svolgono

Cosa o chi dovremmo ringraziare per il gusto dolce tendente alla cirtronella della nostra famosissima varietà Super Lemon Haze? Con chi dovremmo lamentarci per l’odore forte e pungente simil formaggio della Diary Queen?

 

I Terpeni!!

 

Come abbiamo analizzato negli articoli precedenti, ogni strain ha un suo unico contenuto di THC, CBD e degli altri cannabinoidi ed ognuno di loro possiede anche un distinto profilo di Terpeni.

Questi elementi di recente scoperta e mappatura, svolgono un ruolo fondamentale per gli odori e i sapori di ogni infiorescenza di Cannabis e non solo. Questi però, hanno un potenziale ben più ampio che si aggiunge a quello aromatico: i Terpeni hanno un incredibile potenziale terapeutico che va dalle proprietà antistress alla salvaguardia della memoria.

 

Che cosa sono i Terpeni?

 

Prima cosa importantissima, come accennato in precedenza, i Terpeni non si trovano solo nella pianta della Cannabis: il Pinene, ad esempio, si trova nei coniferi e pini ed il Cariofillene in numerose erbe e spezie.

Una pianta può produrre più terpeni la cui combinazione in tutte le loro ratio ci mette nelle condizioni di assaporarne odori e gusti.

Molti studi sulla Cannabis hanno dimostrato che gli odori prodotti dai terpeni della cannabis aiutano la pianta ad attrarre impollinatori, allontanare insetti e proteggere da batteri e funghi. Ma come cambia l’odore da una pianta all’altra?

 

La definizione di un profilo terpenico dipende in primis dal clima, terreno ed età della pianta. I ricercatori hanno scoperto una relazione sinergica tra i Cannabinoidi che contribuisce allo sviluppo dell’intero fito-complesso.

 

Avrete sicuramente già sentito che mangiare un Mango prima dell’assunzione di Cannabis può aumentarne e prolungarne gli effetti. Sapete perché?

Al Mircene, uno dei terpeni più comuni, piace lavorare in sinergia con il THC. THC e terpeni concentrati nell’area psicoattiva del nostro cervello alterano gli output chimici come la serotonina e la dopamina, ma i terpeni possono regolare l’accesso del THC nella barriera ematoencefalica creando un effetto che varia di pianta in pianta.

 

Un nuovo orizzonte

 

I terpeni rappresentano una nuova frontiera per gli esperti ed appassionati di Cannabis così come per i ricercatori. Fino a qualche anno fa, mappare i terpeni ci aiutava a distinguere gli strain in maniera più specifica e sicura.

Tuttavia, ci è spesso capitato di trovare strains con identico bilanciamento di cannabinoidi ma con diversi profili terpenici. Questa nuova importantissima scoperta darà la possibilità ad i breeders di sviluppare nuove genetiche, basandosi sulle necessità e desideri del cliente.

La maggior parte delle ricerche si sono concentrate primariamente sull’importanza dei cannabinoidi, ma ormai più di 200 Terpeni con differenti caratteristiche e composizioni sono già stati identificati. Molti laboratori sono in grado di mappare i Terpeni in pochi secondi, ma c’è ancora tanto da imparare. Quali proprietà terapeutiche sono in grado di offrirci? Possiamo controllare lo sviluppo di un profilo terpenico? Possiamo modellare la nostra esperienza di assunzione attraverso la manipolazione dei Terpeni?

 

Speriamo di potervi dare una risposta al più presto possibile, ma nel frattempo vi elenchiamo i Terpeni più comuni presenti nei nostri strains:

 

 

  1. Limonene

 

Se ti senti giù, il Limonene può aiutarti a tirarti su di morale e migliorare il tuo atteggiamento. Se propriamente curato, questo terpene svolge una possente funzione anti depressiva e contro il reflusso gastrico

Super Lemon Haze e Durban Poisono sono due strains che possiedono questo terpene in misura massiccia.

 

  1. Myrcene

 

Distinguibile per il suo odore muschiato e di terra, questo terpene offre effetti rilassanti incrementando l’effetto psicoattivo dello strain in cui è presente. SI tratta del terpene più comune presente anche in molte altre tipologia di piante.

Lo puoi trovare ad esempio nella Pure Kush e El Nino

 

  1. Pinene

 

Hai bisogno di una spinta mentale? Prendi sempre in considerazioni strains con profilo ricco di Pinene. Questo terpene è lo stesso che incontriamo nei Pini e nella Salvia.

Jack Herer e Dutch Treat, sono due strains ricchi di questo meraviglioso elemento.

 

  1. Humulene

 

Questo terpene possiede comprovate proprietà terapeutiche anti iniammatorie.

Girl Scout Cookies, White Widow

 

  1. Linalool

 

Stai cercando qualcosa di limonoso e floreale? Questo terpene si trova anche nella pianta della lavanda, betulla e alloro e viene considerata come la camomilla dei terpeni per le sue grandi proprietà contro insonnia depressione ed ansia.

Amnesia Haze e G-13

Emanuele Milazzo

Attivista cannabico indipendente e membro del direttivo di Cannabis Cura Siclia. Laureato in Relazioni Internazionali, ho schiarito le mie idee vivendo le esperienze universitarie in tre paesi differenti: Italia, Germania ed Olanda. Attualmente vivo a Nijmegen, dove mi occupo di controllo qualità della cannabis presso un coffeeshop dopo aver trascorso un breve periodo presso Sensi Seeds e The Cannabis College. Esperto di regolamentazione sulle droghe, parlo 5 lingue e collaboro attivamente con ENCOD Netherlands e VOC Netherlands.

No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close